Secondo il bollettino epidemiologico della Direzione Generale della Sanità (DGS) pubblicato oggi, 383 persone sono ora ricoverate, tre in più rispetto a mercoledì, di cui 64 in unità di terapia intensiva, più due nelle ultime 24 ore.

Dei nove decessi, tre sono avvenuti nella regione del Nord, tre a Lisbona e Vale do Tejo, due in Algarve e uno nel Centro.

Secondo il DGS, cinque delle vittime avevano più di 80 anni, tre tra 70 e 79 anni e una tra 60 e 69 anni.

Da marzo 2020, sono morte 18.231 persone e sono stati registrati 1.102.438 casi di infezione.

Il maggior numero di decessi continua a concentrarsi tra gli anziani con più di 80 anni (11.897), seguiti dalle fasce di età tra i 70 e i 79 anni (3.904) e tra i 60 e i 69 anni (1.658).

Del totale delle vittime registrate finora in Portogallo, 9.553 erano uomini e 8.678 donne.

Nelle ultime 24 ore, il numero di contatti sotto sorveglianza da parte delle autorità sanitarie è aumentato (altri 969), arrivando a 26.920.

Il nuovo coronavirus ha già infettato in Portogallo almeno 510.554 uomini e 591.131 donne, secondo i dati del DGS, secondo i quali ci sono 753 casi di sesso sconosciuto, che sono sotto inchiesta, poiché questa informazione non viene fornita automaticamente.

Tra le nuove infezioni, spicca la fascia di età da 40 a 99 anni (oltre 229), seguita da zero a nove anni (oltre 216), da 20 a 29 anni (oltre 202), da 30 a 39 anni (oltre 201) , da 50 a 59 anni (oltre 166), da 60 a 69 anni (oltre 146), da 10 a 19 anni (oltre 135), da 70 a 79 anni (oltre 115) e oltre 80 anni (oltre 67).

Il maggior numero di infezioni nelle ultime 24 ore si è verificato nella regione di Lisbona e Vale do Tejo, dove ne sono state segnalate 549, con 425.401 casi e 7.758 morti finora in questa area geografica.

La regione Nord ha registrato 322 nuove infezioni da SARS-CoV-2, per un totale di 419.118 casi di infezione e 5.614 morti dall'inizio della crisi pandemica.

Nella regione del Centro ci sono stati 365 casi in più, per un totale di 149.795 infezioni e 3.195 morti.

Le regioni di Lisbona e Vale do Tejo, Nord e Centro rappresentano circa l'84% dei nuovi casi.

Nell'Alentejo, sono stati segnalati 74 nuovi casi di infezione, per un totale di 40.585 infezioni e 1.056 morti dall'inizio della pandemia.

Nella regione dell'Algarve, il bollettino DGS di oggi conta 118 nuovi casi, accumulando 44.847 infezioni da SARS-CoV-2 e 486 morti.

La regione autonoma di Madeira ha registrato 44 nuovi casi, per un totale di 13.153 infezioni e 76 decessi dovuti alla malattia del covid-19 da marzo 2020.

Nelle ultime 24 ore, e secondo la DGS, le Azzorre hanno registrato cinque nuovi casi, che sale a 9.539 infezioni dall'inizio della pandemia e 46 morti a causa della malattia.

Le autorità regionali delle Azzorre e di Madeira pubblicano quotidianamente i loro dati, che possono non coincidere con le informazioni pubblicate nel bollettino della DGS.