La CE ha avvertito che ci sono "segni di una potenziale sopravvalutazione dei prezzi delle case nei vari stati membri, combinata con un alto indebitamento delle famiglie".

L'analisi di Bruxelles sui prezzi delle case nell'UE "mostra prove diffuse di sopravvalutazione", e uno dei casi più preoccupanti è il Portogallo, insieme ad Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia e Germania. Attualmente in Portogallo, lo studio della CE ha trovato che una famiglia ha bisogno di più di 10 anni di reddito medio disponibile per pagare una casa di 100 metri quadrati. Questo è anche il caso in altri 10 paesi dell'UE, tra cui Spagna, Austria, Francia e Grecia.

Mentre la pandemia ha causato lo stallo di molte grandi economie, il mercato immobiliare in Portogallo e in altri 10 stati membri ha continuato a salire durante questo periodo, con aumenti superiori al 6%. Nonostante il primo trimestre del 2021 abbia registrato una crescita dei prezzi delle case del 5,2% in Portogallo, i prezzi degli immobili sono aumentati di nuovo nel secondo trimestre fino al 6,6%.

Tensioni sui mutui

I prezzi degli immobili stanno crescendo al ritmo più veloce visto nell'ultimo decennio e rappresentano un "rischio", soprattutto se combinato con "l'alto indebitamento delle famiglie", afferma la CE.

Con l'inflazione in aumento in Europa, "aggiustamenti incerti" nei mercati del lavoro e un possibile aumento dei tassi d'interesse, la capacità delle famiglie di pagare i loro obblighi di mutuo per la casa potrebbe essere compromessa, poiché questi fattori potrebbero esercitare "pressioni aggiuntive" sul bilancio familiare.

Ma a differenza dell'aumento dell'indebitamento, è improbabile che la ripresa economica porti a una correzione dei prezzi delle case, dice la Commissione europea, anche se ammette che la carenza nell'offerta di case potrebbe contribuire ad alleviare la situazione nel breve termine.

Secondo il rapporto della CE, i "rischi di aggiustamenti al ribasso dei prezzi delle case sono mitigati dai limiti dell'offerta". L'offerta di case "meno dinamica" ha contribuito alla salita dei prezzi, mentre i livelli "inferiori" di costruzione hanno anche contribuito a ridurre l'impatto economico diretto della correzione dei prezzi delle case.

Secondo un rapporto di Idealist, il Banco de Portugal (BdP) ha fatto sapere che il paese è protetto dalle alterazioni dei prezzi delle case perché un'eventuale riduzione dei prezzi delle case dovuta a un aumento dell'offerta, per esempio, "tenderà a essere mitigata dalla riduzione negli ultimi anni del rapporto di indebitamento delle famiglie per tutti i livelli di reddito e dal miglioramento del profilo di rischio dei mutuatari", ha detto il BdP.