Le orchidee sono una famiglia varia e diffusa di piante da fiore, il cui nome scientifico è Orchidaceae. Con più di 25.000 specie, le orchidee possono essere molto diverse l'una dall'altra, variando in dimensioni da orchidee molto piccole a grandi fiori.

Infatti, ci sono orchidee con diversi colori, forme e persino odori, che possono crescere in habitat tropicali, tra gli altri. Alcune sono selvatiche, altre amano stare al chiuso - in questo articolo ci concentreremo sulle orchidee da interno.

Un bel passatempo

Coltivare orchidee può essere un modo per calmare la mente, rilassarsi da una giornata di lavoro e un esercizio di pazienza e contemplazione - perché le orchidee richiedono molto tempo per crescere, ma sarete felici ogni volta che una nuova radice inizia a crescere.

Ecco perché godere e contemplare tutte queste specie porta molte persone a farne un hobby. Coltivare un'orchidea e osservarla ti darà un buon senso di realizzazione come coltivatore di piante.

E quello che all'inizio può iniziare come un semplice hobby, può rapidamente valutare fino a diventare un collezionista di orchidee, espandendo le vostre orchidee oltre il vostro spazio interno al giardino. E tuttavia, può iniziare a diventare un po' strano avere tutti quei fiori - credetemi quando dico che questo diventa una dipendenza.

Tuttavia, il modo di trattarli è molto specifico e bisogna stare molto attenti. Quando compri un'orchidea da un negozio di fiori, devi prestare attenzione, altrimenti potrebbero morire prima senza che tu sappia cosa stai facendo di sbagliato.

Qui ci sono alcune idee per la cura delle vostre piante, ma notate che ci sono molte specie e ciò che vale per una specie può non valere per un'altra. In questo caso, questi consigli si applicano alle phalaenopsis - una delle piante da interno più comuni.

Sei consigli per avere orchidee sane

Prendersi cura di un'orchidea può essere tanto difficile quanto facile - dipende dalle tue conoscenze e dalla tua fortuna. Di solito, il primo errore è innaffiarla troppo spesso. Le orchidee hanno bisogno di poca acqua, ma non lasciatele seccare! Deve essere nella quantità perfetta.

1- Se hai una phalaenopsis, non nascondere le radici! Hanno bisogno di luce solare (ma non diretta), stanno bene con la luce solare indiretta, e non possono stare in un vaso opaco, altrimenti moriranno più velocemente - il vaso deve essere trasparente perché le radici ricevano la luce solare indiretta.

2- In questa fase, ti starai chiedendo dove mettere il fiore. La risposta è: qualsiasi posto dove ci possa essere luce solare indiretta. Quindi, se uscite di casa la mattina e tornate solo la sera, scegliete con cura dove metterete la pianta, perché non può passare tutto il giorno al buio.

3- Togliendole dal vaso quando ne compri uno nuovo, vedrai che c'è uno spazio dove le radici sono compattate nel terreno. Forse non capite bene quello che sto dicendo, ma se provate a toglierle dal vaso, scoprirete che forse nel terreno le radici sono compatte e devono essere allentate - se ciò accade cominceranno a marcire perché hanno davvero bisogno della luce del sole e non possono stare bagnate per tanto tempo. Inoltre, quando cambiate il vaso, non dimenticate che sono felici di crescere su un substrato di corteccia per orchidee.

4- Come forse sapete, l'eccesso d'acqua uccide, quindi è essenziale fornire un livello d'acqua adeguato. Come facciamo a sapere quando stiamo fornendo un livello d'acqua adeguato? Questo è molto semplice. Anche se dipende dal tipo di terreno, dal clima, dalla stagione dell'anno, tra molti altri fattori, questo consiglio è ottimo - basta dare un'occhiata alle radici e vedere se sono verdi, se la risposta è sì, non dare più acqua. Ma se sono diventate bianche o grigie, è il momento di annaffiare. Tuttavia, se non si tratta di phalaenopsis, o di qualsiasi altro tipo in cui le radici possono essere viste, si può sempre mettere il dito nel terreno e sentire se è ancora bagnato dall'ultima irrigazione. Se è così, lascia stare, altrimenti è il momento di annaffiare. La chiave è lasciarle asciugare tra un'annaffiatura e l'altra.

5- Prima di tagliare lo stelo di un'orchidea, sterilizza le forbici con il fuoco e ripeti il processo prima di maneggiare un'altra orchidea per evitare la trasmissione di malattie. Inoltre, mettete della cannella dove avete tagliato ogni volta che tagliate uno stelo, è come mettere un cerotto e guarisce le ferite.

6- Se appare un fungo, non disperate, ma non siate neanche inerti. Agite in fretta e scoprite dagli esperti di piante quale "veleno" applicare per uccidere l'insetto prima che attacchi la pianta.