Gennaio è un mese orribile. Mancano ancora diverse settimane prima di poter riaccogliere il nostro guardaroba estivo, i giorni sono corti, le notti sono lunghe, tutti quegli ornamenti sembrano un po' stanchi ora, e i maglioni di Natale sono di nuovo piegati fino al prossimo anno.

Gennaio prende il nome dal dio romano Giano, conosciuto come il protettore dei cancelli e delle porte che simboleggia l'inizio e la fine. Ha due facce, una che guarda al passato e l'altra al futuro. Che simbolo appropriato per l'inizio dell'anno, visto che questo mese è la nostra porta verso il 2022.

In origine, il calendario romano aveva solo 10 mesi, senza gennaio e febbraio. Il re Numa Pompilio, il secondo re di Roma, aggiunse entrambi questi mesi al calendario romano per renderlo un anno lunare. Anche così, gennaio aveva solo 30 giorni, fino a quando Giulio Cesare aggiunse il 31° giorno al mese per portarlo al mese completo di gennaio che conosciamo ora.

Il 1° gennaio c'è una tradizione scozzese per il nuovo anno: la prima persona dell'anno che entra in casa di qualcuno è chiamata 'first-footer' e si pensa che rappresenti la buona fortuna che entra in casa portando una manciata di beni tra cui carbone, whisky, denaro, formaggio e/o pane. Spiacente signore e uomini biondi - per essere considerato 'fortunato', il first-footer dovrebbe essere sempre un uomo dai capelli scuri!

Gennaio's del passato

Ecco alcune cose che sono successe nei gennaio passati - alcune monumentali, altre banali.

Il 1° gennaio 1502, gli esploratori portoghesi sbarcarono nella baia di Guanabara sulla costa del Sud America e la chiamarono Rio de Janeiro (fiume di gennaio). Fu chiamato São Sebastião do Rio de Janeiro, in onore di San Sebastiano, il santo omonimo e patrono dell'allora re portoghese Sebastião. Sempre il 1° gennaio, ma molti anni dopo, nel 1892, fu inaugurata Ellis Island nel porto di New York, dove furono trattati oltre 20 milioni di nuovi arrivi in America fino alla sua chiusura nel 1954.

Il 5 gennaio si festeggia la Dodicesima Notte, un'usanza inglese che segnava la fine dei festeggiamenti natalizi con un brindisi dalla ciotola del wassail, e nell'antica tradizione celtica, la fine dei 12 giorni di celebrazione del solstizio d'inverno.

Michael Schumacher è nato il 3 gennaio 1969, e un altro pilota, Lewis Hamilton è nato il 7 gennaio 1985. L'8 gennaio 1935 è nato Elvis Presley (avrebbe compiuto 87 anni quest'anno!).

Isaac Newton è nato il 4 gennaio 1643 - matematico, fisico, astronomo, teologo e autore, ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi matematici, fisici e scienziati più influenti di sempre. Il nordcoreano Kim Jong-un è nato l'8 gennaio, anche se l'anno esatto di nascita è segnato variamente come 1982, 1983 o 1984.

Il 10 gennaio 1863, il primo servizio ferroviario sotterraneo del mondo fu aperto a Londra, la linea Metropolitan tra Paddington e Farringdon.

26 gennaio 1788 - Gli inglesi stabilirono un insediamento nel porto di Sydney in Australia quando arrivarono 11 navi con 778 detenuti, creando una colonia penale per alleviare le prigioni sovraffollate in Inghilterra. Sempre il 26 gennaio - ma nel 1963, è nato il famoso manager di calcio portoghese ed ex giocatore Jose Mourinho!

Wolfgang Amadeus Mozart è nato il 27 gennaio 1756. Dall'età di cinque anni fino alla sua prematura morte all'età di 35 anni, questo genio musicale ha creato più di 600 composizioni, tra cui 16 opere, 41 sinfonie e 27 concerti per pianoforte.

Anche il romanziere britannico Lewis Carroll è nato il 27 gennaio 1832, come Charles Lutwidge Dodgson. Fatto meno noto - ha anche tenuto lezioni di matematica ed è stato un fotografo pioniere.

30 gennaio 1649 - Re Carlo I d'Inghilterra fu decapitato per tradimento per ordine del Parlamento sotto la direzione di Oliver Cromwell.

E infine, il 24 gennaio 1972 - il soldato giapponese Shoichi Yokoi fu scoperto a Guam dopo aver passato 28 anni a nascondersi nella giungla senza sapere che la seconda guerra mondiale era finita da tempo. Pensate a tutte le cose che si è perso - il primo trapianto di cuore il 3 dicembre 1967, il primo uomo sulla luna il 16 luglio 1969, e la radio a transistor - inventata nel 1954 - sarebbe stata una grande risorsa!