So che può sembrare sciocco, ma si possono davvero sfruttare i mesi più freddi e umidi del Portogallo per piantare e raccogliere verdure. Le erbacce sono piccole, crescono più lentamente e sono più facili da raccogliere, il terreno è più facile da lavorare e le piante hanno bisogno di meno acqua. Molti parassiti vanno in letargo, migrano o sono morti.

Tutto ciò di cui le piante hanno bisogno è un riparo dal freddo e dalla pioggia - e ovviamente dal gelo, se la vostra zona è soggetta ad esso. Se avete lo spazio, i poly-tunnel potrebbero valere l'investimento, e anche un vecchio telaio di una finestra può essere usato avvitato con le sue cerniere a un telaio che potete facilmente creare usando vecchie assi, abbastanza alto da dare una certa protezione alle vostre piante. Si può anche essere creativi con vecchi pallet o quelle robuste cassette di plastica per la frutta, tutto ciò di cui hanno bisogno è un robusto foglio di plastica pinzato o inchiodato intorno ai lati e alla parte superiore. Un'altra opzione è quella di usare il 'tessuto da giardino' - un tessuto leggero che proteggerà le piante dal gelo ma lascerà passare un po' di umidità, luce e aria, ma non sarà forte come la plastica per la protezione dalle piogge torrenziali. Aggiungi i tuoi semi o piantine, e via. E se ti capita, funzionerà anche una cloche di vetro elegante.

Tutti questi posti sopra la tua pianta creeranno un mini-clima. L'umidità che la pianta rilascia rimarrà all'interno del riparo, creando condensa che viene poi riassorbita dalla pianta. Questo mantiene alta l'umidità intorno alla pianta schizzinosa e riduce il vostro programma di irrigazione.

Ma con qualsiasi di questi ripari, ci deve essere la ventilazione, o si rischia che la muffa o la muffa rovinino i vostri raccolti, quindi assicuratevi che l'aria fresca possa entrare, o con dei fori di ventilazione o lasciando il coperchio socchiuso o il telaio aperto nei giorni adatti.

Verdure

Piante orticole da sperimentare? Insalata, spinaci, cavoli, barbabietole, cipolle, ravanelli, cavoletti di Bruxelles, sono tutte da provare. Non provate le colture estive, come pomodori, peperoni o meloni, avrete sprecato il vostro tempo perché hanno bisogno di più calore. Avranno tutti bisogno di protezione dalle intemperie e di ventilazione, ma il calore di una giornata di sole inaspettata farà appassire e morire le vostre piantine, quindi è fondamentale consentire la ventilazione. Fate attenzione alle previsioni del tempo! Ecco un consiglio che ho letto se il tempo inizia a diventare molto freddo - prima di riporre le luci di Natale (e avere prese impermeabili, naturalmente!), è possibile stringerle all'interno del vostro piccolo rifugio per dare appena abbastanza calore per evitare che il gelo danneggi le vostre piante e trasformarlo in una scatola calda durante uno scatto freddo. Non che io abbia provato, quindi non sparate al messaggero se mi sbaglio!

Non c'è niente che vi impedisca di piantare i semi anche fuori dal rifugio, e molti faranno bene se hanno un buon terreno. Un terreno ben drenato nel vostro orto dovrebbe essere sciolto e includere letame organico. La materia organica migliora il terreno rilasciando azoto, minerali e altri nutrienti necessari per una crescita sana. La maggior parte delle piante ha bisogno di 6-8 ore di luce solare, quindi l'esposizione a sud senza ombra o condizioni fredde darebbe alle vostre piante un buon inizio. I semi che probabilmente andranno bene se piantati fuori a gennaio sono fave, lattughe, cavoli cinesi, cipolle, patate e anche piselli. Tieni solo presente che il vento forte può fare molti danni alle nuove piante tenere, quindi un posto riparato sarebbe l'ideale.

Bulbi

Se avete lo spazio e apprezzate i fiori primaverili, avete ancora tempo per piantare bulbi come tulipani o narcisi a gennaio, purché il terreno sia abbastanza lavorabile per scavare una buca abbastanza profonda.

E un buon consiglio è quello di comprare semi di buona qualità se si sceglie questa strada, invece di comprare piantine per le vostre verdure, perché se i semi non germinano avrete sprecato il vostro tempo e i vostri sforzi. Piantate anche cose che vi piace mangiare - niente ha un sapore migliore di qualcosa che avete creato voi stessi, e se ne coltivate troppe, datele via con orgoglio.