L'Algarve è una regione dove il settore del turismo è fondamentale. Tuttavia, nonostante la pandemia, la regione affronta un grave problema che minaccia la produzione di ricchezza nella regione - la mancanza di manodopera. Un problema la cui causa può venire dalla mancanza di alloggi a prezzi accessibili che impedisce alle persone di scegliere l'Algarve per lavorare.

Per affrontare questi due problemi (mancanza di manodopera e mancanza di alloggi a prezzi accessibili) che il sindaco di Lagoa, Luís Encarnação, crede siano collegati, il comune metterà in atto diverse misure per sostenere la comunità.

"La carenza di manodopera colpisce soprattutto la nostra principale attività economica (l'industria del turismo) e dobbiamo fare qualcosa perché senza dipendenti, le aziende non possono lavorare e se le aziende non lavorano non producono ricchezza. Quindi è un problema che dobbiamo risolvere".

Infatti, "quando è iniziata la pandemia, ci aspettavamo che il tasso di disoccupazione aumentasse, cosa che non è successa grazie al sostegno che il governo ha dato alle aziende che ha permesso loro di sopravvivere", ha detto il sindaco, aggiungendo che a questo punto tutti si lamentano della mancanza di manodopera.

Legge della domanda e dell'offerta

Tuttavia, questo sembra avere una causa specifica. Infatti, l'Algarve non ha abbastanza popolazione per soddisfare la domanda, soprattutto in estate: "Quando si tratta di attirare persone - che devono venire da altre regioni del paese o addirittura dall'estero - l'ostacolo principale è la mancanza di alloggi a prezzi accessibili".

Mentre i prezzi per l'acquisto di case sono cari, il mercato degli affitti non è migliore. I prezzi che i padroni di casa chiedono sono anche più alti di un pagamento mensile alla banca. Inoltre, l'alta domanda da parte dei vacanzieri in Algarve durante l'estate porta la maggior parte dei proprietari ad affittare le loro proprietà solo durante l'estate per ottenere affitti più alti, lasciando gli inquilini con poche e costose opzioni.

Alloggi sociali

A questo proposito, il Consiglio di Lagoa sta lavorando su tre diversi progetti. Il primo si chiamerà "primeiro direito" e sarà una sorta di alloggio sociale per quelle famiglie che sono in estrema povertà e non possono pagare un affitto superiore a 60 euro al mese.

"Stiamo ultimando i progetti e firmando il contratto con l'IHRU, che è l'istituto nazionale che sostiene questi progetti abitativi e urbani. Inoltre, si prevede che il progetto possa essere finanziato al 100% dal PRR (Piano di recupero e resilienza), il che sarebbe ottimo per noi, dato che potremmo destinare questi soldi ad altri progetti importanti", ha detto il sindaco. Tuttavia, poiché non c'è certezza al 100%, anche senza finanziamenti, il sindaco ha assicurato che continuerà con il piano stabilito.

Interrogato sullo stigma che le case popolari possono avere sulle persone che ci vanno a vivere, Luís Encarnação ha condiviso la stessa preoccupazione: "Questo grande investimento sarà fatto nel quartiere Porches, dove già possediamo il terreno. Stiamo facendo questo progetto perché vogliamo approfittare della porta che il PRR ci apre e abbiamo già questo terreno a disposizione". Tuttavia, ha aggiunto che questo sarà l'ultimo progetto di edilizia sociale, "perché la nostra prossima strategia sarà incentrata sul recupero di edifici degradati sparsi in tutta la contea", ha aggiunto.

Affitti o acquisti a prezzi accessibili

Un esempio di ciò è il secondo progetto di alloggi su cui la camera sta lavorando chiamato "alloggi a prezzi accessibili". Con questo piano, che mira a promuovere affitti e acquisti accessibili, il comune metterà sul mercato case ristrutturate a prezzi controllati.

Infatti, queste case avranno prezzi controllati dal decreto legge e potranno essere affittate o acquistate da giovani coppie e persone con alcune necessità economiche che non possono comprare una casa o affittare a prezzi di mercato. "Con questo progetto potranno iniziare la loro vita con dignità", ha detto il sindaco.

Inoltre, per evitare che persone che non hanno necessità economiche approfittino di questo programma, il sindaco ha detto che dovranno essere rispettati alcuni criteri: "È perfettamente possibile ricevere le domande, analizzarle e stilare una lista di famiglie che possono richiedere questi immobili", ha detto.

Investimento privato

Il terzo livello ha a che fare solo con l'investimento privato. In questo caso, "sarà un progetto molto grande per il comune di Lagoa e nonostante sia un complesso residenziale privato di proprietà di un promotore privato; hanno promesso che le case saranno vendute entro un certo importo che le famiglie di Lagoa possono permettersi, ovviamente aumentando la popolazione del comune e anche la forza lavoro. In questo caso specifico, stiamo parlando di 300 case".

"Finché una famiglia di Lagoa non ha una casa adeguata, il nostro lavoro in questo campo non è finito ed è per questo che dobbiamo garantire che tutti abbiano il diritto ad un alloggio adeguato", ha sottolineato il sindaco.