Secondo i dati dell'OCSE e dell'UE-23, i bambini in Portogallo trascorrono 39,1 ore a settimana in un asilo nido.

Il Portogallo è anche uno dei paesi che offre un'ampia gamma di strutture per l'infanzia per i bambini sotto i tre anni, se confrontato con l'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) e l'UE-23 (paesi membri dell'Unione Europea dell'OCSE). In Portogallo, il tasso di copertura è del 36,7%, leggermente al di sopra delle medie OCSE (36,3%) e UE-23 (35,6%).

Anche se questo è un buon tasso, la risposta data dal sistema è molto lontana dai bisogni reali dei genitori. In Portogallo, il congedo di maternità è fino a 120/150 giorni (può essere esteso in situazioni specifiche), il che rende urgente avere un posto dove lasciare i bambini quando questo tempo finisce.

Liste d'attesa

Poiché le liste d'attesa sono un incubo che i genitori devono affrontare, siamo andati a scoprire cosa possono fare i genitori per iscrivere i loro figli il più presto possibile.

Parlando con João Carlos Pereira, presidente del Centro Popular de Lagoa, ha detto che il primo passo che i genitori stranieri devono fare è andare alla Sicurezza Sociale (Segurança Social) e richiedere un NISS (numero di identificazione della sicurezza sociale) per il loro bambino appena nato.

Il Centro Popular de Lagoa è un'istituzione privata di solidarietà sociale (IPSS) che lavora come casa di cura per gli anziani, così come con i bambini, avendo un asilo, così come un asilo e un club doposcuola per sostenere i genitori che non hanno la possibilità di badare ai loro figli durante il giorno.

"Nell'asilo - fino ai tre anni - abbiamo 110 bambini, poi nell'asilo ne abbiamo circa 130 e nel doposcuola abbiamo 60 bambini". Tra questi bambini, hanno diverse nazionalità - dai cinesi e ucraini ai marocchini. Inoltre "ora abbiamo due famiglie tedesche che non vivono qui tutto l'anno, ma quando lo fanno, hanno i bambini con noi", ha detto.

"Per quelli che vivono qui, il primo passo è chiedere un numero di previdenza sociale per il bambino e venire qui e registrare il bambino". In termini di liste d'attesa, la lotta più grande è sempre legata ai bambini fino a 1 anno, perché abbiamo solo 12 culle", ha aggiunto.

Pre-registrazione

In Portogallo, ci sono molte persone che cercano di iscrivere il loro bambino negli asili quando sono ancora incinte. Tuttavia, non possono farlo. "Abbiamo già avuto situazioni del genere, ma non possiamo accettarlo, solo dopo che il bambino è nato. Tuttavia, a causa di queste situazioni, abbiamo deciso di adottare un processo di pre-iscrizione".

In Portogallo non ci sono asili nido statali. Tuttavia, ci sono quelli privati, e poi ce ne sono alcuni che sono sussidiari come nel caso del Centro Popular de Lagoa. Attualmente il prezzo che i genitori pagano dipenderà dal fisco di ogni coppia che rivelerà il reddito che hanno a disposizione per affrontare queste spese in base ai mezzi.

Posti gratuiti

Tuttavia, l'anno prossimo, possiamo aspettarci nuove regole. Come ha annunciato il governo, gli asili nido sussidiari saranno gratuiti per tutti i bambini fino a un anno durante gli anni scolastici 2022-2023.