In Portogallo, i giovani possono iscriversi ai partiti giovanili, dove vengono realizzati progetti basati sulle ideologie politiche del partito a cui aderiscono. Chi si iscrive ai partiti giovanili organizza varie attività nel comune di appartenenza.

Chiunque voglia iniziare la propria vita politica in questo modo deve iscriversi a un partito giovanile vicino al proprio comune, o se possibile nella propria zona di residenza. In questo contesto, si possono promuovere attività come dibattiti, colloqui o altre di natura ambientale.

I partiti giovanili possono essere considerati un fattore di avvicinamento alla politica per i giovani, che iniziano a comprendere l'ambiente politico fin dalla più tenera età, confrontandosi con la realtà economica e sociale della loro regione e potendo ottenere contatti per la loro futura vita professionale.

In Portogallo, sono quattro i partiti giovanili che si distinguono maggiormente. Si tratta della Gioventù comunista portoghese (PCP), della Gioventù socialista (PS), della Gioventù socialdemocratica (PSD) e della Gioventù popolare (CDS).

Gioventù Comunista Portoghese (PCG)

Il partito è stato fondato nel 1979 dopo l'unificazione dell'Unione degli Studenti Comunisti e dell'Unione della Gioventù Comunista. I membri sono molto vicini agli studenti e contattano regolarmente i lavoratori delle scuole e delle fabbriche. Come suggerisce il nome, i membri assumono la loro ideologia comunista, inserendosi a sinistra, per quanto riguarda le idee politiche. Gli obiettivi principali della JCP sono, tra gli altri, la lotta per la salute e l'istruzione pubblica gratuita, la lotta per il riconoscimento dei diritti sessuali e riproduttivi, ma anche dei diritti dei lavoratori. Tra le varie campagne promosse, si segnala la campagna "Aumenta o Som: Baixa o IVA", che mira a ridurre l'IVA sugli strumenti musicali al 6%.

Gioventù socialista (JS)

Con un'ideologia politica di centro-sinistra, la JS è stata fondata nel 1975. I membri sono giovani tra i 14 e i 30 anni, portoghesi o residenti in Portogallo. La JS cerca una società più libera, con il massimo rispetto per la dignità degli individui. Uno dei principali obiettivi dei membri è quello di creare una piattaforma politica che permetta a tutti di integrarsi nella società, indipendentemente dalle origini, dal sesso o dalla religione, tra gli altri parametri che definiscono l'essere umano. A livello internazionale, JS ha fatto progressi in YES - Young European Socialists e in IUSY - International Union of Socialist Youth.

Gioventù socialdemocratica (JSD)

La JSD è stata fondata nel giugno 1974, due mesi dopo la Rivoluzione dei Garofani. Si avvicina all'ala destra dello spettro politico, pur essendo vicina al centro. L'ideologia prevalente è il conservatorismo liberale e il JSD ha svolto un ruolo cruciale nelle campagne elettorali e in termini di mobilitazione della popolazione. Come gli altri partiti giovanili citati, anche il JSD si batte per i diritti umani, ma intende anche rafforzare i legami tra i Paesi di lingua portoghese e contribuire al programma politico del PSD, per adattarlo alla realtà portoghese. Tuttavia, l'imprenditoria, l'ambiente, la tossicodipendenza e l'obesità infantile sono al centro dell'azione dei giovani che appartengono a questo gruppo.

Gioventù Popolare (JP)

Fondata anch'essa nel 1974, la JP è, tra tutti i partiti giovanili citati, quello più a destra nello spettro politico. Nel 2014 contava 18.000 membri e fino al 1998 si chiamava Gioventù Centrista. Durante l'Estate calda del 1975, la JP è stata una delle maggiori oppositrici dei movimenti di sinistra emersi dopo la Rivoluzione dei Garofani. Il JP, come modo per incoraggiare il lavoro dei suoi membri, assegna premi che si riferiscono al miglior comune del Paese, alla migliore struttura distrettuale e al membro più importante del JP. Francisco Rodrigues dos Santos, ex leader del CDS-PP, ha iniziato la sua vita politica come membro del JP.