A giudicare dai numerosi commenti online, la comunità degli espatriati in generale è molto critica nei confronti degli automobilisti portoghesi (alcuni hanno la tendenza a criticare la maggior parte delle cose in Portogallo). Sono sicuro che la maggior parte di voi ha letto le critiche sempre ricorrenti: "non usano gli indicatori di direzione, sorpassano in modo spericolato" ecc. Tutti abbiamo visto queste cose accadere, ma non solo in Portogallo.

Guido molto e di tanto in tanto vedo sorpassi pericolosi, mancanza di segnalazioni, ma non è peggio di altri Paesi in cui ho guidato. C'è sempre una percentuale di guidatori "idioti", ma non è una caratteristica esclusiva del Portogallo.

È possibile sostenere che alcuni conducenti siano impazienti. Bloccati nel traffico di una sola fila su strade secondarie, la loro impazienza può avere la meglio e portare a sorpassi poco prudenti. Questo punto è facilmente dimostrabile osservando la guida in autostrada. Le strade a doppia carreggiata consentono ai conducenti di sorpassare a piacimento e, personalmente, e sottolineo personalmente, molto raramente ho visto una guida scorretta su queste strade.

Sulle strade secondarie, come la EN125 in Algarve, le autorità stradali hanno implementato dei paletti flessibili lungo il centro della strada per impedire i sorpassi in punti pericolosi. Non tutti li apprezzano, ma fanno un ottimo lavoro. Sono state costruite più rotatorie per rallentare il traffico e rendere più sicure le svolte.

Più grande è la moto, più sicuro è il guidatore

È interessante notare che in passato, per quanto riguarda le moto, i peggiori colpevoli erano le moto poco potenti che volevano essere "motocicliste". Ora che sono disponibili moto più grandi e potenti, gli standard sembrano essere migliorati notevolmente. Chi ha moto grandi e potenti non ha nulla da dimostrare. La regola generale sembra essere: più grande è la moto, più sensibile è il guidatore. E viceversa! Non sempre, ma di solito.

È interessante notare che nel 2020 la Grecia ha registrato la percentuale più alta di incidenti stradali causati da motociclisti.

I dati statistici

Il Portogallo è in cima alla lista dei peggiori Paesi europei per numero di vittime della strada pro capite e negli ultimi dieci anni ha ridotto il numero di morti sulle strade del 20,9%. La Spagna (22,7%) e la Francia (21,7%) hanno fatto progressi ancora migliori negli ultimi dieci anni. I Paesi più sicuri in cui guidare sono i Paesi scandinavi, non a caso, e il Regno Unito.

Dei 32 Paesi monitorati dal programma ETSC Road Safety Performance Index (PIN), 16 Paesi hanno ridotto il numero di vittime della strada nel 2018. I risultati migliori sono stati raggiunti dalla Slovacchia con una diminuzione del 17%, da Israele con il 13%, dalla Slovenia con il 12%, dalla Lituania con l'11% e dalla Bulgaria con il 10%. I decessi sulle strade sono aumentati in dieci Paesi, mentre i progressi sono rimasti stazionari in sei. Il Portogallo non rientra in nessuna di queste ultime categorie.

In termini di incidenti stradali rispetto ai decessi, il Portogallo si colloca nel mezzo. Il Paese peggiore per gli incidenti stradali è la Bulgaria, mentre il più basso è la Svezia.

Guardate voi stessi

Negli ultimi giorni ho osservato attentamente il traffico intorno a me mentre guidavo l'EN125. Non sono stato "tallonato" e non ho visto nessuno "tallonare". Sì, so che succede, ma di questi tempi è piuttosto raro. Senza dubbio riceverò numerose risposte che mi racconteranno le loro osservazioni personali, ma vi sfido a guardarvi intorno e ad essere onesti con voi stessi: la guida è migliorata. La maggior parte dei conducenti usa gli indicatori di direzione, non ho visto sorpassi folli.

Questo non sarà un punto di vista particolarmente apprezzato da un certo gruppo di persone che tendono a essere critiche. Vi sfido semplicemente a guardarvi intorno e forse vi accorgerete che la guida è migliorata. Qualunque sia il Paese in cui si guida, si vedrà una buona dose di guidatori cattivi o irresponsabili, non è un fenomeno limitato al Portogallo. I telefoni cellulari continuano a essere un problema, ma questo vale ovunque. Nel Regno Unito i conducenti di camion che percorrono lunghe distanze causano continuamente incidenti mentre usano il cellulare, a volte anche messaggiando. Il GNR sta facendo del suo meglio per controllare questo fenomeno, ma è una vera sfida perché è facile nascondere il telefono quando si vede la polizia. Siate onesti, non avete mai usato il cellulare in auto?

La guida è migliorata

A Lagoa ci sono due attraversamenti pedonali che uso spesso. Il 99% degli automobilisti si ferma per permettere di attraversare. L'unica eccezione recente è stata una donna che parlava al cellulare. Amiamo i nostri cellulari, ma in auto sono una minaccia, a meno che non siano totalmente a mani libere.

Per il resto, credo che dobbiamo abbandonare le nostre idee preconcette sui conducenti in Portogallo e accettare che le cose siano migliorate. Basta guardare per rendersene conto! Mi aspetto di essere bombardato da persone che forniscono esempi di cattiva guida che hanno sperimentato. È successo di recente? Possiamo davvero accettare che lo standard di guida in Portogallo sia migliorato, le statistiche lo dimostrano. Potete non fidarvi delle statistiche, ma guardatevi intorno.