Prima di tutto Prima di tutto, affermiamo l'ovvio e dichiariamo con sicurezza che tutte queste restrizioni non sono mai piaciute a nessuno, me compreso. Il pensiero di dover tornare a quel tipo di esistenza ci spaventa ancora oggi. la maggior parte di noi. Tuttavia, forse vale la pena di ricordare che, nonostante il distorsione sociale, le chiusure e tutto ciò che ne consegue, questa malattia si è già questa malattia si è già portata via circa 200.000 vite solo nel Regno Unito, mentre il Portogallo ha registrato più di 24.000 morti al momento della stesura di questo articolo. se non si fosse intervenuti? Ho paura di pensarci.

Distruggendo vite

Sono certo di non dover ricordare Non c'è bisogno di ricordare a nessuno che anche con tutte quelle orribili e apparentemente draconiane misure di isolamento, Covid-19 aveva ancora la capacità di sconvolgere le vite di milioni di persone e di provocare milioni di persone e di causare un dolore e una sofferenza incalcolabili. La vita di troppe persone di troppe persone sono state cambiate per sempre, con oltre 400.000 individui nel Regno Unito hanno subito gli effetti del "Covid lungo". Molti individui precedentemente attivi sono sono ora impossibilitati a lavorare o anche a partecipare ad attività fisiche che in precedenza attività fisiche che in precedenza potevano essere praticate a livello ricreativo.

Recentemente ho ho guardato agli eventi di Glastonbury con un senso di trepidazione. Senza essere troppo senza essere troppo melodrammatico, mi è sembrata una mentalità collettiva secondo la quale il Covid-19 non fosse mai accaduto". L'intero episodio della pandemia veniva considerato come un incubo orribile e surreale da nascondere sotto il tappeto e dimenticare. dimenticato.

Eppure, Eppure, sicuramente, nascosto tra quelle enormi folle di festaioli, il nostro microscopico nemico si stava microscopico nemico si stava radunando per un altro assalto. Un'altra ondata di Covid-19 probabilmente si stava preparando proprio davanti ai nostri occhi, nella splendida campagna del Somerset. campagna del Somerset.

Saltare la pistola?

Mi sono seriamente mi chiedevo se non stessimo assistendo a un'altra ondata di malattie che si appoggia a questa massiccia ondata di euforia e compiacimento? Pensate a questo quando tutti abbiamo tirato un sospiro di sollievo collettivo per la fine delle restrizioni, abbiamo anche Covid" per descrivere l'attuale stato di cose, abbiamo adottato il termine "post Covid". stato attuale delle cose. Il semplice fatto che questo termine sia stato adottato insieme ad atti di abbandono degli omosessuali dimostra che stiamo potenzialmente esagerando? I freni sono stati i freni sono stati allentati troppo bruscamente e il treno si sta dirigendo verso la catastrofe? catastrofe?

Faccio queste domande solo domande perché tutti noi dobbiamo renderci conto che la Covid-19 non è semplicemente scomparso? Quindi, per definizione, non stiamo vivendo in un mondo "post-Covid"... vero?

Dal febbraio, le infezioni da Covid-19 e i ricoveri ospedalieri sono di nuovo in aumento. Sebbene i numeri partano da una base relativamente bassa, con livelli di mortalità molto più bassi, la probabilità di un'enorme crescita di decessi, la probabilità di grandi raduni come Glastonbury o le celebrazioni del giubileo della Regina Glastonbury o i festeggiamenti per il giubileo della Regina abbiano contribuito a diffondere la malattia più di prima sembra abbastanza plausibile. Una cosa che la Covid-19 ha nel suo triste arsenale è la capacità di crescere in modo esponenziale. Quando la fraternità di esperti sarà d'accordo su quali misure di esperti siano d'accordo sulle misure da adottare, di solito è troppo tardi.

Aggiungiamo al al mix "nuove varianti di preoccupazione" (BA.4 e BA.5). Anche se rimane non è chiaro quanto queste varianti possano essere potenzialmente pericolose rispetto alle precedenti incarnazioni precedenti, rimane possibile che, in mezzo all'aumento delle infezioni, un'altra un'altra nuova variante (non ancora identificata) possa emergere. Una variante che potrebbe rivelarsi più contagiosa e persino più pericolosa di qualsiasi altro incontrato in precedenza.

Nessun esperto

OK. Mani alzate. Confesso di non essere un esperto in materia. Non so come vi sentivate voi, ma Io mi sono stufato di ascoltare gli "esperti" durante le serrate. Sembravano sembravano essere un insieme di persone e organizzazioni che spesso non vedevano con gli occhi. Eppure, di fronte alle telecamere, presentavano di routine intere suite di opinioni spesso contrastanti e contraddittorie. Hanno anche contribuito a regole e legislazioni disordinate e ad hoc che servivano solo a confondere il resto di noi. il resto di noi. Vedevo solo un gruppo di persone spesso esperte solo in un campo. esperti in un solo campo, al servizio di interessi acquisiti.

Detto questo detto questo, la maggior parte di noi è eternamente grata a tutti gli scienziati genuini che hanno che hanno lavorato così instancabilmente per produrre nuovi vaccini a un ritmo senza precedenti. Queste persone si sono fatte davvero avanti. Chissà dove saremmo altrimenti. Immagino che la scienza medica dovrà ringraziare Covid-19, perché grazie ad essa è stata sviluppata una nuova scienza medica. nuova scienza medica è stata sviluppata grazie ad esso.

Personalmente, ritengo che i governi siano stati imprudenti nel distruggere l'infrastruttura di sorveglianza e monitoraggio di Covid-19. e le infrastrutture di monitoraggio di Covid-19. Le narrazioni di isolamento duro sono passate da un estremo a un altro. Noto ora uno sforzo concertato per cercare di far dimenticare tutto su Covid-19. Le economie in difficoltà significano che ci sono altri pesci da friggere.

Una nuova normale?

Per favore non pensate che io creda di avere ragione al 100% con le mie previsioni né che desideri vedere un ritorno delle misure severe. Al contrario. Ma onestamente non vedo come nessuno di noi possa vivere la propria vita in modo del tutto normale in questi tempi di Covid-19 tempi. Spero sinceramente di sbagliarmi e di ritrovarmi con le uova in faccia, ma la mia paura più grande è che non mi sbagli affatto. paura è che potrei non avere affatto torto.

Il recente recente aumento dei casi di Covid-19 mi ha fatto agire con molta più cautela. I non ho certo voglia di partecipare a grandi raduni al chiuso, per esempio. Sebbene io capisco come alcune persone siano molto riluttanti ad accettare che la Covid-19 rimanga una minaccia, siamo assolutamente chiari: questa malattia sta ancora facendo ammalare molte persone. persone molto malate.

Guardiamo brevemente al futuro. Nel caso in cui sia sfuggito a qualcuno, è sorprendente che sia già passato il giorno di mezza estate, è già passato il giorno di mezza estate! Lo spettro di giornate più fresche e di notti più lunghe si affacciano. Il clima più fresco ci farà tornare di corsa in casa. Riapriranno le scuole, da sempre una capsula di Petri per lo sviluppo di infezioni nocive. Tutto questo tutto questo significherà senza dubbio un aumento del numero di casi di Covid-19 e un maggior numero di ricoveri. Sì, forse potrebbero emergere nuove varianti potenzialmente emergere. Non abbiamo bisogno di esperti che ci indichino con riluttanza tutto questo. Possiamo farlo lo possiamo fare da soli.

Forse, con il senno di poi, ci renderemo conto che il concetto di "vivere con Covid" non significava in realtà non significava ignorarlo? Forse avremmo dovuto invece apportare qualche ragionevole che ci aiutassero a evitare collettivamente di diffondere un virus che è molto ovviamente ancora qui in mezzo a noi.

Zero logica

Con il rischio di sembrare superficiale. Sì, le chiusure erano terribili. Sì, la salute mentale delle persone salute mentale delle persone era gravemente compromessa. Certo, la pandemia è stata un periodo terribile per tutti e tutte. Eppure, perversamente, coloro che si sono opposti a gran voce alle alle chiusure e più desiderosi di abbassare la guardia erano in realtà coloro che avrebbero potenzialmente il virus che ha causato tutti i problemi (SARS CoV-2 vírus). vantaggio al virus che ha causato tutti i problemi della SARS CoV-2 vírus. Queste persone erano disposte a rischiare di dover imporre misure ancora più severe. C'era molta passione, ma zero logica.

Che ci piaccia o no, allo stato attuale delle cose che le cose stiano così, dobbiamo ancora adottare un regime di vigilanza costante e adattiva prima di poter realisticamente di vigilanza costante e adattiva prima di poter realisticamente "convivere con Covid-19". Far finta che non esista più sembra del tutto ridicolo se si considera tutto ciò che è stato sopportato fino ad oggi? Ignorare ciò che ci sta guardando in faccia va oltre l'irresponsabilità? Quello che sto vedendo è una società che ora sta vantaggio al virus in massa.

I virus sono presenti su questo pianeta da molto più tempo molto più a lungo di qualsiasi esperto o politico. Questi agenti patogeni si sono evoluti con un istinto primario incorporato nella loro composizione. Il bisogno di sopravvivere. Questo è è una foglia che dovremmo assolutamente prendere dai loro libri.