Due dei ministri più anziani del gabinetto di Johnson, il Cancelliere dello Scacchiere (ministro delle Finanze) Rishi Sunak e il ministro della Salute Sajid Javid, si sono dimessi martedì pomeriggio dopo aver appreso le ultime bugie di Johnson. Così come una dozzina di altri ministri più giovani.

La lettera di dimissioni di Javid è stata particolarmente brutale: "Non posso più, in buona coscienza, continuare a prestare servizio in questo governo....Il tono che lei ha impostato come leader, e i valori che rappresenta si riflettono sui suoi colleghi, sul suo partito e, in ultima analisi, sul Paese. e, in ultima analisi, sul Paese....Questa situazione non cambierà sotto la sua guida - e pertanto ha perso la mia fiducia".

Un mese fa ho scritto che "Johnson se ne andrà entro l'anno". Mi sbagliavo: probabilmente se ne andrà entro un mese, e ciò che lo farà definitivamente cadere non è l'economia, o la Brexit, o qualsiasi altro suo fallimento nell'agire come pubblicizzato. Sono le incessanti, istintive e stupide bugie.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la smentita di Johnson sul fatto di aver consapevolmente nominato un alleato politico e presunto molestatore sessuale alleato politico e presunto molestatore sessuale, Chris Pincher, a una serie di incarichi governativi di alto livello, nonostante fosse stato messo in guardia da di incarichi governativi di alto livello, nonostante fosse stato messo in guardia da altri membri conservatori del Parlamento. parlamentari conservatori.

Dal 2017 Pincher è stato ripetutamente accusato di aver molestato fisicamente uomini più giovani, tra cui membri del parlamento conservatore. uomini più giovani, tra cui membri del parlamento conservatore, ma non è stato preso alcun provvedimento nei suoi confronti e Johnson ha ignorato gli avvertimenti. contro di lui e Johnson ha ignorato gli avvertimenti.

Tuttavia, dopo aver nominato Pincher vice capogruppo in parlamento a febbraio, sono state presentate altre denunce sul comportamento di Pincher e Johnson ha subito dichiarato di non essere mai stato avvertito. Johnson ha immediatamente dichiarato di non essere mai stato avvertito. È stata una tipica Johnson, incurante del fatto che le persone che lo avevano effettivamente messo in guardia erano tenuti a parlare. E si rivelò la goccia che fece traboccare il vaso.

Martedì scorso, un ex alto funzionario ha dichiarato di aver personalmente avvertito Johnson di nominare Pincher. Improvvisamente, in un sondaggio d'opinione di YouGov di martedì sera, il 69% dei cittadini britannici Martedì sera, il 69% dei britannici affermava che avrebbe dovuto dimettersi. Solo il 18% pensava solo il 18% pensava che dovesse rimanere in carica.

Persino la maggioranza di coloro che hanno votato conservatore alle ultime elezioni pensava che Johnson dovesse dimettersi subito. Il mese scorso è sopravvissuto a un voto di fiducia da parte dei suoi stessi conservatori il mese scorso, ma il 41% di loro ha votato per destituirlo da leader del partito (e quindi da primo ministro). leader del partito (e quindi primo ministro). Ci riproveranno a breve, e questa volta potrebbero avere successo

Le regole del Comitato del 1922, tutti i parlamentari conservatori in solenne conclave, dicono che se il leader sopravvive a una sfida per la leadership, non ce ne può essere un'altra per un anno. un'altra per un anno. Ma la settimana prossima si terranno le elezioni per l'esecutivo del Comitato la prossima settimana, e il nuovo esecutivo può cambiare questa regola se lo desidera. Probabilmente lo faranno.


Johnson potrà anche essere trascinato fuori dal numero 10 di Downing Street a calci e urla, ma è già sulla buona strada. ma è in procinto di andarsene, quindi è il momento di essere caritatevoli. Quando quando la maggior parte delle persone mentono, fanno prima un rapido calcolo mentale sulla possibilità di perché essere scoperti in una bugia è generalmente peggiore del costo di dire la verità. dire la verità.

Johnson non lo fa, o almeno non lo fa molto bene. Non è nemmeno non è nemmeno scoraggiato dal fatto che altre persone sappiano per esperienza personale che che sta mentendo. Per dirla con le parole di Chico Marx: "A chi crederai? A me o ai tuoi occhi".

Questo è il comportamento di un sociopatico (o forse di uno psicopatico - i termini vengono usati in modo intercambiabile nel discorso popolare). Si riferisce a persone che di solito sono maschi, intelligenti e affascinanti. Hanno relazioni seriali con le donne e lasciano molti figli. Sono solipsisti e manipolatori - e frequenti, bugiardi persuasivi.

Johnson ha tutte le carte in regola, tranne una. Mente spesso e ha chiaramente la capacità sociopatico di credere sinceramente alla propria bugia non appena la dice. Ma le sue bugie spesso cadono nel giro di pochi giorni, ore o addirittura momenti dopo essere state pronunciate; non si preoccupa di calcolare la probabilità che vengano credute. È è un bugiardo incompetente.

Questo, più di qualsiasi azione o misfatto, è ciò che lo sta portando in basso. Anche Gli elettori conservatori sono stufi delle sue bugie, ma lui non può farci niente. Quindi non ha senso incolparlo, ma non avrebbero dovuto votare per lui, e ora lo capiscono...

La maggior parte dei colleghi di gabinetto di Johnson sta solo cercando di capire il momento migliore per abbandonare la nave, e il deputato conservatore Andrew Bridgen ha un consiglio per tutti. consiglio per tutti loro. "Chi se ne sta con le mani in mano (e resta nel gabinetto di Johnson) può escludersi dal Johnson) può escludere se stesso dalla prossima gara per la leadership".