Camminando nel reparto verdure del mercato alimentare locale, tutto sembra familiare. Ma alcuni frutti e ortaggi non hanno frutta e verdura non hanno alcuna somiglianza con i loro antenati di anni fa. Molti non hanno sapore non sono nemmeno gli stessi. Il merito è dei nostri antenati che hanno voluto più grandi, più saporiti e più attraenti.

Gli OGM, organismi geneticamente modificati, non sono affatto una novità, in quanto il nostro cibo è stato modificato da molto più tempo di quanto non ci rendiamo conto. di quanto ci rendiamo conto.

Le carote non sono sempre state arancioni

Per centinaia di anni, quasi tutte le carote erano gialle, bianche o viola. Ma nel XVII secolo la maggior parte di questi versatili ortaggi diventò arancione. Potrebbe avere a che fare con la politica olandese, in quanto i coltivatori olandesi dell'epoca I coltivatori olandesi dell'epoca coltivavano carote arancioni come tributo a Guglielmo d'Orange, che aveva guidato la lotta per l'indipendenza dei Paesi Bassi. Guglielmo d'Orange - che guidò la lotta per l'indipendenza olandese - e il colore rimase, e il colore si è imposto, cancellando mille anni di storia delle carote gialle, bianche e viola. fuori.

Alcuni esperti dubitano che le carote arancioni arancione esistessero prima del XVI secolo, ma oggi costituiscono la base della maggior parte delle commerciali di tutto il mondo. Presumibilmente gli incroci tra carote orientali (viola), occidentali (bianche, rosse) e forse carote selvatiche hanno portato alla formazione della carota arancione che conosciamo oggi. carota arancione che conosciamo oggi.

A prescindere dalle origini, oggi esistono oltre 40 specie diverse di carote, e quasi tutte sono arancioni.

I pomodori non sono sempre stati rossi

I pomodori sono un altro elemento che è e storicamente le persone non erano così veloci nel mangiarli. Le prime varietà della pianta avevano piccoli frutti verdi o gialli e venivano utilizzati in cucina dagli Aztechi. Aztechi, mentre gli esploratori li portarono in Spagna e in Italia.

Membro della micidiale famiglia delle belladonna della famiglia delle mortali belladonna, i pomodori erano erroneamente ritenuti velenosi dagli europei - e le e in effetti le foglie lo sono - che erano sospettosi dei loro frutti lucidi e brillanti. Le versioni autoctone erano piccole, come i pomodori ciliegia, e molto probabilmente gialle piuttosto che rosse. piuttosto che rossi.

Sebbene oggi sia un alimento di base in quei paesi, si racconta che nel 1700 il pomodoro fosse temuto e soprannominato "mela avvelenata" perché si pensava che gli aristocratici morissero dopo averli mangiati. Ma Ma si scoprì che era l'acidità dei pomodori che lisciviava il piombo dai loro piatti di peltro piatti di peltro a causare l'avvelenamento da piombo.

La vecchia discussione è: sono un frutto o una un ortaggio? Secondo la classificazione botanica, i pomodori sono frutti. Botanicamente, un frutto dovrebbe avere almeno un seme e crescere dal fiore della pianta. della pianta. Tenendo presente queste definizioni, i pomodori sono classificati come un frutto perché seguono questi criteri.

La classificazione culinaria è che i pomodori sono ortaggi. Un nutrizionista o un cuoco utilizzerebbe il sistema di classificazione che definisce la frutta e la verdura in modo leggermente diverso, basandosi sul modo in cui le piante vengono utilizzate e sul loro sapore. in modo leggermente diverso, basandosi sul modo in cui le piante vengono utilizzate e sui loro profili di sapore.

Gli chef ecc. direbbero che una "verdura di solito ha una consistenza più dura, ha un sapore più delicato e spesso richiede una cottura in piatti come stufati, zuppe o soffritti, mentre un "frutto" ha una consistenza morbida, tendono a essere dolci o aspre e vengono spesso gustate crude o in dessert o marmellate. marmellate. I pomodori possono essere succosi, dolci e gustati crudi. Tuttavia, prepariamo anche anche i pomodori in piatti salati, ed è per questo che di solito li classifichiamo come verdure.

I pomodori fanno parte dei 5 alimenti al giorno qualunque sia la definizione scelta!

Le melanzane non sono sempre state viola

Melanzana è una parola francese e sono conosciute come melanzane per il loro colore. melanzane per il loro colore, ma le melanzane hanno avuto diverse sfumature, come il bianco, il giallo, il blu e il viola. tonalità, tra cui il bianco, il giallo, il blu e il viola, e alcune avevano anche le spine. In effetti Infatti, il nome inglese "eggplant" deriva dal fatto che le piante erano spesso bianche e tonde e in origine sembravano spesso bianche e rotonde e in origine assomigliavano a uova bianche. La melanzana è comunemente utilizzata come verdura, per via del suo sapore salato, ma come il suo cugino pomodoro, sono anche dei veri e propri frutti!

I peperoni sono sempre stati multicolore

I peperoni, in particolare, sono comunemente giallo, bianco, verde, rosso - o addirittura viola - a seconda della maturazione e della varietà. varietà, e sono i peperoni più delicati.

Ma esistono centinaia di varietà di capsicum, per usare il loro nome tecnico, alcune delle quali hanno un aspetto e un sapore molto diversi. Il peperone Dragon's Breath è stato sviluppato per essere utilizzato come anestetico, ma se mangiato anestetico, ma se mangiato potrebbe causare uno shock anafilattico! shock anafilattico!