Per la seconda volta ho visto una volpe (Vulpes vulpes) nel mio giardino: la prima volta, l'anno scorso, si aggirava furtivamente per bere acqua dai sottovasi delle mie piante e ha avuto l'ardire di fermarsi a fissarci, come se fossimo degli intrusi, prima di andarsene. Ieri, i miei cani sono andati su tutte le furie quando un'altra volpe ha avuto il coraggio di farsi vedere in cima alla nostra cisterna, e non so chi sia rimasto più sorpreso, se lei, i cani o, infine, io.

Sono facili da riconoscere. Sono di dimensioni medio-piccole, con il muso appuntito, le orecchie e le zampe nere e di solito di colore marrone-rossastro con il ventre bianco e una lunga coda a ciuffo bianca, con pochissime differenze tra i sessi, a parte le ovvie... um.... parti maschili, che non ho avuto modo di controllare!

Non so perché dovrei essere così sorpreso di vederne una: dopo tutto, le volpi si trovano in tutto il Portogallo e vivono per lo più nelle foreste e nelle aree agricole e sono note per avventurarsi nelle città e nei villaggi in cerca di cibo, e dato che vivo in una zona rurale, abbiamo la nostra parte di animali selvatici - conigli, lepri e cinghiali - e ovviamente anche volpi.

Opportunista

La volpe è un animale opportunista ed è uno dei carnivori più comuni nell'emisfero settentrionale e mangia quasi tutto.

Sebbene sia prevalentemente carnivora, la volpe è in realtà onnivora e adatta la sua dieta alle risorse disponibili, che includono topi, conigli, uccelli, rettili, serpenti, insetti e anfibi. In assenza di queste fonti di cibo, mangia uova, frutta, bacche e persino animali morti (che forniscono un importante servizio all'ecosistema).

Questo opportunismo ha fatto sì che le volpi venissero associate all'astuzia e alla furbizia, ma è proprio grazie a questa caratteristica che la volpe è un animale così resistente in natura e in grado di sostenere il proprio numero di esemplari.

Il maschio della volpe è chiamato cane, la femmina volpe, mentre i piccoli sono chiamati cuccioli, cuccioloni o cuccioli. Raggiungono la maturità sessuale a un anno di età e hanno una durata di vita di 3-4 anni. Quattro o cinque piccoli nascono in una cucciolata dopo soli 52 giorni di gestazione e nascono ciechi con una pelliccia marrone scuro, molto diversa dalla loro colorazione successiva.

I cuccioli maturano rapidamente e possono essere visti uscire dalla tana già 3-4 settimane dopo la nascita, ma se i genitori percepiscono un pericolo, li raccolgono per la collottola e li spostano in un'altra parte della tana o in un'altra vicina e possono spostarli più volte durante il processo di allevamento.

Sapevate che la volpe e il lupo iberico (Canis lupus signatus) sono gli unici due canidi selvatici presenti naturalmente in Portogallo? Si tratta però di animali con comportamenti diversi: i lupi cacciano e vivono in branco, mentre le volpi cacciano da sole e sono meno socievoli, ma possono vivere in piccoli gruppi familiari composti da un massimo di quattro femmine e un maschio.

L'habitat

Le volpi si trovano in tutto il Portogallo continentale, in zone montuose o rurali, e preferiscono abitare foreste, macchie, praterie e campi coltivati, ma sono abbastanza intelligenti da cacciare in prossimità dei villaggi, vicino a coltivazioni e bestiame dove il raccolto potrebbe essere buono - persino nelle discariche, dove rovistano tra i rifiuti in cerca di cibo. Se necessario, possono adattarsi a terreni meno ospitali, come i deserti o la tundra.

Possono viaggiare fino a 10 km al giorno per cacciare e difendere il loro territorio, con un olfatto acuto per individuare le prede. Per salvaguardare ciò che hanno catturato, seppelliscono il cibo in buche e tornano in questi luoghi quando è necessario. Si nascondono nelle loro tane, che scavano da soli o che rubano ad altri animali.

Hanno uno stato di conservazione di "Bassa preoccupazione" sia in Portogallo (Libro Rosso dei Vertebrati) che all'estero (Lista Rossa IUCN - Unione Internazionale per la Conservazione della Natura).

Ma attenzione, la volpe non è un simpatico cagnolino arancione, è una macchina divoratrice di selvaggina, agile, adattabile e curiosa, con una capacità di fuga da Houdini quando il gioco si fa duro.