Alcuni piatti della cucina portoghese possono sembrare strani all'inizio, ma se siete abbastanza coraggiosi da provarli, vi aspettano davvero delle belle sorprese!

Caracóis

Le lumache sono in cima alla lista dei cibi più strani del Portogallo. Secondo la saggezza popolare, possono essere mangiate solo nei mesi del calendario che non contengono la lettera R, ovvero da maggio ad agosto. Quando è il momento di catturare le lumache, è comune vedere la gente in campagna alla ricerca di lumache da portare a casa. Quelle che si trovano nei mandorli vengono di solito catturate in via prioritaria, perché sono note per il loro sapore migliore. Una volta catturate, devono essere conservate in una scatola con bucce di patate e rametti di mandorlo, proprio per perdere il sapore amaro di alcune erbe selvatiche. Dopodiché vengono cotti, ancora vivi, a fuoco bassissimo in acqua. Quando le teste sono spuntate, si aggiungono i condimenti: sale, aglio e origano. Nei mesi estivi, è comune vedere i portoghesi su una spianata mangiare lumache, sempre accompagnate da una birra e da un cestino di pane tostato con burro.


Cabidela

Conosciuto anche come Arroz de cabidela, questo piatto è originario della regione del Minho, nel nord del Portogallo. Il piatto si basa principalmente su uno stufato di pollo con riso, con il tocco speciale del sangue di pollo. Dopo che il pollo è stato stufato e il riso è praticamente cotto, il tutto nella stessa padella, viene aggiunto il sangue del pollo, precedentemente acetificato. La salsa è scura e ha un sapore acido. È possibile aggiungere del prezzemolo a fine cottura. Esistono varianti del piatto derivanti dalla colonizzazione portoghese. A Macao, per esempio, esiste una cabidela fatta con carne e sangue d'anatra. Nel sud del Paese, alcuni cambiano un po' la ricetta originale e, invece di mettere il riso, usano le patate.


Maranho

Originario della Beira Baixa, questo piatto utilizza lo stomaco della capra per preparare una prelibatezza. La bandouga - stomaco di pecora o di capra - dopo essere stata lavata viene cucita con un filo lasciando solo un piccolo spazio per il ripieno. Il ripieno è fatto con la carne dell'animale da cui è stata presa la bandouga, riso e pancetta, oltre ad altri insaccati. Il piatto è abbastanza gustoso, non si sente un forte sapore di stomaco dell'animale. Se viene lavato bene, si sente solo una forte combinazione di sapori.

Túbaros

Poco conosciuti, perché più apprezzati nel sud del Portogallo, sono i túbaros. Nonostante il nome stravagante, il piatto non è altro che testicoli di toro o di agnello. Il nome dato al piatto potrebbe essere stato un modo per nascondere ciò che si stava mangiando. Tra tutti, è forse quello che richiede più tempo per essere cucinato, in quanto prevede la precottura in acqua bollente e la marinatura dei testicoli, che vengono poi fritti. Di solito vengono serviti accompagnati da uova strapazzate.