La recente dichiarazione del governo secondo cui i tempi di viaggio tra Madrid e Lisbona sarebbero stati ridotti a nove ore rasenta il ridicolo. Un treno ad alta velocità potrebbe percorrere la distanza di 715 km in circa 3 ore, se la sua velocità media fosse di 180 km/h. I nuovi treni, le rotaie, ecc. funzionano già a 300 km/h.

Il collo di bottiglia sembra essere il tratto tra il confine portoghese e Lisbona. Solo due anni fa, Pedro Nuno Santos, ministro portoghese delle Infrastrutture e dell'Edilizia abitativa, ha dichiarato alla Commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo: "Abbiamo in programma, entro la fine di dicembre 2023, di avere un collegamento ad alta velocità tra Lisbona e Madrid, che prevede una velocità massima di 350 chilometri all'ora".

Lisbona o Porto?

Sebbene la Spagna stia sviluppando il collegamento da Madrid al confine portoghese, con l'aiuto dei fondi dell'UE, non sembrano esserci novità sul collegamento in corso con Lisbona. I contatti con l'industria ferroviaria indicano che ora si sta guardando a Porto come potenziale gateway ferroviario internazionale, dato che la Spagna sta aggiornando le sezioni mancanti della sua rete ad alta velocità per rendere i collegamenti con Porto molto più veloci.

Lisbona Madrid - Più veloce e più economico in autobus

È triste constatare che, al momento, il modo più veloce ed economico per collegare Madrid a Lisbona è l'autobus. Il viaggio dura sei ore e mezza e costa circa 30 euro. In treno ci vogliono più di nove ore e costa il doppio. In auto sono circa sei ore. Vi prego di correggermi se sbaglio, ma sembra che meno di tre ore di treno ad alta velocità siano un'alternativa molto attraente, quindi perché non si fa?

Ci sono alcuni vantaggi evidenti. La stazione di Porto (Campanhã) sarebbe la stessa per i collegamenti in entrata e in uscita. A Lisbona si dovrebbe cambiare stazione. Il Portogallo sta attualmente lavorando al potenziamento del collegamento ferroviario Porto-Lisbona ad alta velocità, con un tempo di percorrenza previsto di circa 2,5 ore. Lo stesso treno Alfa Pendular prosegue verso l'Algarve in circa tre ore. Quindi, da nord a sud, senza cambiare stazione o treno, è una proposta interessante.

Il Corridoio Atlantico

L'investimento totale per il progetto "Corridoio atlantico Madrid-Lisbona - linea ad alta velocità per traffico misto - binari, elettrificazione e impianti fase II" è di 1.564.718.863 euro, con un contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale dell'UE di 264.950.000 euro attraverso il "Programma operativo multiregionale per la Spagna". L'investimento rientra nella priorità "Promuovere il trasporto sostenibile ed eliminare le strozzature nelle principali infrastrutture di rete".

Il progetto del Corridoio Atlantico ad alta velocità, finanziato dall'UE, è lungo oltre 8.200 km e attraversa 4 Paesi: Spagna, Portogallo, Francia e Germania.

Il Corridoio Atlantico propone di collegare la parte occidentale della penisola iberica alla Francia e alla Germania, con linee ferroviarie ad alta velocità e linee convenzionali parallele, garantendo la continuità delle reti tra Lisbona, Madrid, Parigi e Strasburgo/Mannheim. L'UE vuole che ciò avvenga, vuole che l'alta velocità ferroviaria sia disponibile per sfidare seriamente il trasporto aereo. Questo si può fare solo collegando la Francia e la penisola iberica con una rete "senza soluzione di continuità", e si stanno facendo molti progressi, ma non, per quanto ne so, in Portogallo.

La Spagna è all'avanguardia nel settore dell'alta velocità

La Spagna, invece, sta sviluppando la rete a una velocità sorprendente. Quest'anno hanno aperto un nuovo tunnel ferroviario ad alta velocità sotto Madrid. In Europa la Spagna ha la più lunga rete di collegamenti veloci su rotaia, con oltre 2.000 km, e Madrid è il fulcro del traffico ferroviario a lunga distanza nella penisola iberica. In precedenza, i collegamenti ad alta velocità provenienti dal nord terminavano a Madrid al capolinea di Chamartin e quelli provenienti dal sud a Puerta de Atocha. Fino a luglio, i passeggeri dovevano passare ai treni pendolari per spostarsi tra i due. Attualmente il tunnel ferroviario a doppio binario dell'AVE, lungo 7,3 km, è stato inaugurato il 1° luglio. Collegando le linee ad alta velocità che servono il nord della Spagna da Chamartín con quelle che partono da Atocha verso Barcellona, Valencia, Alicante, Malaga e Siviglia, il nuovo collegamento consentirà ai passeggeri di attraversare Madrid senza dover cambiare treno e ridurrà la congestione nelle vicinanze della capitale spagnola.

La costruzione del nuovo tunnel a doppio binario è costata 338 milioni di euro e rientra nel più ampio programma di investimenti da 1,1 miliardi di euro. L'impegno della Spagna a coprire il Paese con una rete ad alta velocità è evidente. Potreste pensare che sia irrilevante, ma non è possibile raggiungere il Portogallo in treno senza attraversare la Spagna.

Treni a cuccetta

Se dovete viaggiare in treno tra Lisbona e Madrid, i treni a cuccetta sarebbero almeno una buona risposta. Incredibilmente, non esiste un treno diretto tra Madrid e Lisbona, due capitali dell'UE adiacenti. Il treno notturno Trenhotel Lusitania è stato temporaneamente sospeso nel marzo 2020 a causa della pandemia di Covid-19, e Renfe (Ferrovie spagnole) ha usato questa scusa per interromperlo definitivamente.

Le persone da tenere d'occhio sono i Treni di Mezzanotte. Questo servizio ferroviario francese, dal nome appropriato, collegherà Parigi a 12 città europee, tra cui Edimburgo, Porto, Roma e Copenaghen. Lungo il tragitto, gli ospiti avranno a disposizione una stanza privata con letto e bagno. Midnight Trains avrà anche un bar e un ristorante con prodotti di stagione, cocktail fatti in casa, birre artigianali e vini. Gli ospiti possono anche optare per il servizio in camera e farsi portare direttamente i pasti e le bevande. Personalmente ritengo che per competere con le compagnie aeree, il concetto di treno di mezzanotte abbia una grande attrattiva. Rende il viaggio parte della vacanza.

Nel frattempo, Portogallo, imita l'entusiasmo e l'energia della Spagna nello sviluppo della rete ad alta velocità.