I voli a bassa quota sopra le case, l'inquinamento atmosferico e acustico sono alcune delle lamentele dei residenti che hanno firmato la petizione. Inoltre, temono per la loro sicurezza.

"Se da un lato è innegabile l'importanza dell'aeroporto di Faro per lo sviluppo della regione dell'Algarve, dall'altro il fatto che i voli a bassa quota sorvolino le zone residenziali e turistiche provoca un forte disagio", ha dichiarato François Coizy, direttore di un'agenzia immobiliare di Almancil e ideatore della petizione.


Attualmente, quando partono, "gli aerei virano verso nord a un'altitudine molto bassa - 3.000 piedi - e sorvolano le aree popolate dei comuni di Loulé e Olhão. In particolare, i voli che decollano verso est sorvolano Olhão e quelli verso ovest sorvolano Almancil, Quinta do Lago, Vale de Lobo, Quarteira e Vilamoura".

Per migliorare la situazione, François Coizy e tutti i residenti che hanno firmato la petizione affermano che la soluzione è abbastanza semplice. "Gli aerei che decollano da Faro non virano verso nord prima di aver raggiunto un'altitudine di 5.000 piedi, per garantire la sicurezza degli abitanti interessati, e passano sopra aree meno densamente popolate". Inoltre, hanno chiesto all'aeroporto di Faro di ridurre le azioni per ridurre il rumore.

Nonostante non ci siano molte firme online, il gruppo ritiene che sia importante insistere su questo tema e ha già registrato la petizione sul sito web del governo portoghese. Inoltre, hanno raccolto firme per strada, soprattutto nei mercati locali, dove hanno già raccolto circa 500 firme, ha dichiarato François Coizy a The Portugal News.


Stanno cercando di ottenere una maggiore visibilità e in futuro vogliono incontrare i sindaci di Loulé e Faro, al fine di impedire ciò che ritengono possa essere facilmente modificato senza grandi disagi per le compagnie aeree.

Per ulteriori informazioni, consultare il gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/712598876504258.