I mobili devono essere orientati verso il bel panorama o verso il televisore? E se avete molti mobili per una stanza piccola? Tutti hanno bisogno di una sedia, ma come fare senza affollare la stanza?


Potreste aver trascorso ore alla ricerca di pezzi di stile che si adattano all'atmosfera che state cercando, ma alla fine quando si tratta della vostra casa, la bellezza è negli occhi di chi guarda, ma c'è la possibilità che stiate inconsapevolmente rovinando il potenziale della vostra stanza.


Tra gli errori più comuni c'è quello di far apparire la stanza troppo ordinata: un soggiorno simmetrico e calcolato, con tutto ciò che ha forme e proporzioni simili, non è sempre un bene. Non abbiate paura di scuotere le cose e di combinare stili, colori e proporzioni diverse. Si dice che avere un divano e una poltrona o una poltrona abbinati sia un look stanco e datato, ma mescolando trame, colori e persino generi, potete creare uno spazio che sembra ben progettato.


L'altezza del tavolino rispetto al divano è un altro aspetto da tenere in considerazione. I tavolini moderni sono solitamente bassi (con la tentazione di usarli come poggiapiedi) e possono creare una situazione pericolosa in cui i bambini o gli animali domestici potrebbero andarci a sbattere; a volte, quindi, l'uso di due tavolini modulari può creare un'interessante atmosfera moderna nella stanza, liberando spazio.


Anche la facilità di navigazione è importante: uno spazio non deve mai sembrare troppo angusto e non c'è niente di peggio che dover fare il cha-cha e muoversi tra i mobili per spostarsi! Per ottenere un look puro e semplice con molto spazio, mantenete una distanza confortevole tra il bordo delle sedute e il bordo del tavolino. Un'altra critica dei designer d'interni riguarda i mobili spinti contro le pareti. Non abbiate paura di far galleggiare il divano: la tentazione di spingere tutti i mobili contro il muro è forte, ma questo può creare uno spazio morto al centro della stanza. Lasciare qualche centimetro tra la parete e il divano, se possibile, crea un ambiente più accogliente.


Troppi mobili in una stanza possono farla sembrare sovraffollata, quindi a volte meno è meglio. Iniziate con un pezzo incredibile e costruitegli intorno. Se avete un grande divano, non è necessario avere due sedie che lo affiancano. Provate invece ad aggiungere una sedia e un tavolino, che creeranno equilibrio nella stanza e consentiranno un senso di flusso ininterrotto. Cercate di mantenere un minimo di 18 pollici, se possibile, tra le sedute e il tavolino.


I designer suggeriscono che l'altezza di una sedia da pranzo o "da lavoro" è importante, poiché non c'è niente di peggio che i braccioli della sedia che non entrano sotto il tavolo, quindi mantenete il più possibile lo spazio e se il tavolo ha anche un cassetto stretto, forse dovreste considerare l'idea di andare "senza braccioli".


Considerate anche il problema dell'altezza dei comodini. Misurate il vostro letto con la rete (se ce l'ha), il materasso e il telaio inclusi per assicurarvi che i comodini non siano troppo bassi o troppo alti.


Tappeti - Ci sono diversi modi per organizzare i mobili su un tappeto che sono tutti accettabili, ma alcune regole empiriche non sono negoziabili! Il tavolino deve avere tutte e quattro le gambe appoggiate sul tappeto, i divani e le sedie devono avere almeno le due gambe anteriori sul tappeto, se possibile, e per i tappeti più grandi, tutte e quattro le gambe di divani e sedie possono toccare il tappeto, i tavolini devono essere sopra o fuori dal tappeto, non in mezzo, e il tappeto deve sempre essere più largo del divano. Se potete permettervelo, è sempre meglio che sia più grande.


Le dimensioni sono sempre fondamentali. Per una stanza più piccola, l'uso di una poltrona al posto del divano o di un tavolo da caffè al posto di un set da pranzo tradizionale può assicurare un look coeso senza sovraccaricare la stanza con pezzi di grandi dimensioni.