Nonostante i comprovati benefici per la salute che l'esercizio fisico ha dimostrato, la vita frenetica che molte persone conducono ha portato molti di noi a rimandare a domani i propri obiettivi di fitness. Tuttavia, queste scuse potrebbero finire con l'EMS.

Arrivato di recente in Portogallo, l'EMS offre una nuova e allettante forma di esercizio che ci permette di risparmiare tempo e di investire nel nostro corpo attraverso una pratica di 20 minuti una volta alla settimana.


Che cos'è l'EMS?

EMS è l'abbreviazione di Electrical Muscle Stimulation (stimolazione muscolare elettrica), una tecnologia che utilizza correnti a impulsi che ottimizzano le contrazioni muscolari naturali del corpo. Grazie a questa tecnica è possibile ottenere ottimi risultati in soli 20 minuti alla settimana.

L'EMS sfrutta un processo che il corpo fa già naturalmente. "I nostri muscoli si contraggono naturalmente attraverso impulsi elettrici (bioelettronica)". L'allenamento EMS sfrutta quindi questo effetto impiegando impulsi elettrici esterni appena percettibili.

"Gli impulsi elettrici vengono erogati tramite elettrodi, utilizzando un giubbotto con elettrodi abbinato a un indumento intimo. Con l'allenamento EMS è possibile attivare più di 300 muscoli contemporaneamente in sessioni di 20 minuti", ha dichiarato Stacey Cabeleira, proprietaria e personal trainer di I-fit20.


Studio EMS

Aperto ufficialmente il25 settembre, in una posizione molto centrale vicino al mercato di Loulé, I-fit20 è uno studio accogliente dove le persone possono sottoporsi ad allenamenti EMS privati forniti da Stacey Cabeleira.

Il motivo per cui questo studio si chiama "I-fit20" è l'abbreviazione di "I get fit in 20". Secondo Stacey, una sessione di 20 minuti equivale a circa quattro ore di esercizio convenzionale. Inoltre, è sufficiente praticarlo una volta alla settimana, anche se alcuni clienti preferiscono farlo due volte.

"Se si pratica l'EMS una volta alla settimana e non si fa nient'altro, si possono comunque notare dei cambiamenti entro un mese, semplicemente facendo una passeggiata complementare sulla spiaggia".

Di solito consiglia di praticarlo una volta alla settimana, a meno che non si vogliano ottenere risultati molto rapidi, nel qual caso si può praticarlo due volte. "Per le persone che vogliono farlo due volte, una pausa di due giorni tra le due sessioni è sufficiente per un recupero adeguato", ha detto.


L'EMS funziona davvero!

Ho provato una sessione con Stacey e posso dire che funziona davvero. Non mi allenavo da un anno, le mie gambe erano flaccide, e con una sola seduta ho sentito la forza crescere nella parte inferiore del corpo.

Quando si arriva allo studio di Stacey, bisogna essere pronti a lavorare sodo. Le sue sessioni di allenamento intime sono dure, ma rapide e gratificanti. "Non ci si limita a stare seduti sull'attrezzatura e a rilassarsi".

Durante l'allenamento ho avvertito una sorta di vibrazione nelle zone specifiche in cui si attivava la tuta, ma non fa male e se non ci si sente a proprio agio si può sempre chiedere di abbassarla. Più le impostazioni sono basse, più l'allenamento sarà fluido, mentre più sono alte, più l'allenamento sarà rigido.

Dopo la prima seduta, sia gli effetti sul mio corpo che la professionalità e la cordialità di Stacey mi hanno conquistato. La cosa migliore è che ci vogliono solo 20 minuti. "In 20 minuti della tua giornata non ci sono scuse per non venire".

Sono tornata la settimana successiva per allenarmi con il mio ragazzo. Lui ha un livello di forma fisica molto più alto del mio ed è fantastico potersi allenare insieme, fare gli stessi esercizi e, dato che eravamo in contesti diversi, entrambi abbiamo sentito che l'allenamento era della giusta intensità per entrambi i nostri livelli di forma.

Siete curiosi? Per sperimentarlo, potete prenotare una sessione con Stacey e lei vi offrirà una prova gratuita. Durante la prima sessione, oltre all'allenamento EMS, vi chiederà quali sono i vostri obiettivi e se avete lesioni o malattie prima di iscrivervi.

Sebbene l'EMS sia salutare e non abbia effetti collaterali, le persone non possono praticarlo se sono incinte o se portano un pacemaker. Inoltre, se si soffre di qualche malattia, è meglio chiedere prima il parere del proprio medico.

Per ulteriori informazioni, consultare il suo sito web https://www.ifit20.com/ o contattate il sito stacey@ifit20.com oppure chiamare +351 928 073 439. È anche su Facebook e Instagram @i_fit20.