La piccola città nelle pianure dell'America occidentale aveva una partita di calcio. George aveva della benzina extra e colse l'occasione per fare un po' di tempo in volo. Sorvolò la partita di calcio e abbassò l'ala per salutare gli spettatori.

Fu allora che notò una piccola luce volante fuori dalla città. La luce era lampeggiante e simile al fanale di coda di un aereo.

"Deve essere la luce di un aereo", pensò mentre tracciava una traiettoria di volo relativamente normale. Era una notte limpida e c'era solo un altro aereo in volo in quel momento.

George contattò la torre per chiedere quale fosse l'altro contatto aereo. Il controllore di torre gli disse che l'unico altro traffico aereo era il Piper Cub 500 piedi sotto di lui.

George aveva seguito il Piper negli ultimi minuti. Erano le 9 di sera e il cielo limpido era ormai buio. Vedere le luci di coda di un altro jet era molto facile in queste condizioni.

Il radar della torre era pulito e non c'era risposta alla radio, ma anche i due controllori nella torre videro la luce. Che cos'era?

Intercept

George virò e mise il suo caccia in rotta di collisione con l'oggetto. Era a 4.000 piedi di altezza dal suolo e la luce lampeggiante era a 1.000 piedi. Scese per effettuare l'intercettazione.

Mentre il P-51 di George si avvicinava all'oggetto, l'oggetto improvvisamente smise di lampeggiare e girò e accelerò direttamente verso l'aereo di Gorman. Gorman immerse il suo aereo per evitare la collisione mentre l'oggetto passava 500 piedi sopra la testa, molto vicino nel regime aereo.

Gorman disse in seguito che l'oggetto era una palla rotonda di 6-8 pollici di diametro, "se qualcun altro avesse riportato una cosa del genere avrei pensato che fossero pazzi".

Anche due controllori di volo hanno visto l'oggetto. H.E. Johnson riferì di aver visto il Piper Cub e l'UFO nello stesso momento e che era "abbastanza veloce da aumentare la distanza tra sé e il caccia [di Gorman] ed era "solo una luce rotonda, perfettamente formata, senza bordi sfocati o raggi che lasciavano il suo corpo."

Il P-51 era superato in ogni modo. George stava volando alla massima velocità che il suo P-51 poteva raggiungere, 425 mph, eppure l'oggetto si allontanò casualmente. Più tardi nella sua dichiarazione disse che stava volando a "650-700MPH", supersonico a quelle altitudini.

Gorman seguì e girò con l'oggetto per 27 minuti. L'oggetto girò rapidamente e puntò proprio verso il caccia di Gorman passando più volte a 500 piedi.

"Sono in condizioni fisiche abbastanza buone", scrisse Gorman nella sua dichiarazione firmata al suo comandante, "e non credo che ci siano molti, se non nessuno, piloti che potrebbero sopportare la virata e la velocità effettuata dall'oggetto, e rimanere coscienti. L'oggetto non solo era in grado di superare il mio aereo in virata e in velocità... ma era in grado di raggiungere una salita molto più ripida ed era in grado di mantenere un tasso costante di salita molto superiore al mio aereo".

L'oggetto è salito dritto verso l'alto. Gorman tentò di eguagliare la salita dell'oggetto ma iniziò a rallentare e andò in stallo a 14.500'. L'oggetto continuò a salire mentre Gorman ricadeva a terra nel suo P-51.

"L'oggetto non ha decelerato nella salita", ha scritto sul suo diagramma firmato dell'ingaggio.

Clicca per vedere la mappa dell'impegno

Analizzare l'ingaggio

Ho usato quei disegni per analizzare lo scontro. Tutte le strade e i segni della città che ha disegnato corrispondono alla moderna città di Fargo. L'oggetto è mostrato volare chiaramente un grande cerchio intorno alla città. Questo fatto non è stato considerato rilevante dai poteri superiori al Pentagono perché il risultato iniziale dell'indagine "anomala" è stato ribaltato.

In qualche modo, l'oggetto fu ufficialmente etichettato come "pallone meteorologico" perché la stazione meteorologica di Fargo aveva presumibilmente rilasciato un pallone dieci minuti prima dell'ingaggio. Il pallone illuminato ha miracolosamente volato per miglia intorno alla città a velocità supersonica, ha quasi colpito più volte un P51 e poi è volato nello spazio. L'unica cosa che un pallone meteorologico potrebbe effettivamente fare è volare dritto nello spazio e sono altamente fiducioso che un pilota in un P51 con un raggio di sterzata di 883 piedi sappia che non sta volando 27 minuti con un pallone meteorologico!

Sfortunatamente, queste sono le stesse risposte a metà che riceviamo oggi. A questi piloti esperti vengono affidate decisioni di vita e di morte, ma quando si tratta di identificare tra un pallone senza motore e un pallone anomalo lampeggiante che può volare a velocità supersoniche e superare in velocità uno dei nostri migliori caccia, "no, deve aver visto delle cose".

Il Dr. A.E. Cannon, il pilota del Piper cub, e il suo passeggero hanno visto la luce sia dal loro aereo che dalla torre dove hanno guardato l'ingaggio dopo l'atterraggio. Egli disse che la luce si muoveva "molto più velocemente del 51." Anche due impiegati dell'Aeronautica Civile a terra la videro.

Sette testimoni videro la palla di luce che si muoveva con "intelligenza definita" e che aderiva alle "leggi d'inerzia" mentre girava dolcemente ma a velocità impossibili per un umano.

Oggi vediamo gli stessi fenomeni di 76 anni fa, e ancora, riceviamo le stesse risposte stupide dai nostri governi. Quando guarderemo i dati? Quando i nostri governi sceglieranno la trasparenza invece della segretezza? Dopo 76 anni sembra che la risposta potrebbe essere mai.

Guarda l'impegno completo e altri video sull'argomento UAP sul mio canale YouTube "Chris Lehto"