Sono un'amante delle scorciatoie e delle cose facili. A mio parere, la vita non è fatta per essere passata a pulire, quindi qualsiasi cosa che accorci il mio tempo con i guanti di gomma vale la pena di essere provata o, per lo meno, di essere letta!

Avere le fughe sporche è uno dei miei odi preferiti, soprattutto perché vivo in una vecchia casa con una cucina e un bagno pieni di piastrelle tradizionali portoghesi - non mi sto lamentando delle piastrelle, sono bellissime - ma anche le fughe sono molto vecchie e non sono più bianche, e senza dubbio qualche maniaco della pulizia mi dirà che sono piene di batteri (sì, probabilmente lo sono). A quanto pare esistono alcuni piccoli accorgimenti per riportarle a una pulizia scintillante, i cui ingredienti probabilmente ho già nella mia dispensa da qualche parte.

Bicarbonato di sodio

A quanto pare, il bicarbonato di sodio fa la sua parte: con una spugna, acqua e 1/2 tazza di bicarbonato di sodio, posso pulire le fughe o dare una passata con un vecchio spazzolino da denti per farle tornare come nuove. Sembra troppo facile, vero?

Il sale ha qualità antibatteriche e, a quanto pare, è sufficiente strofinarlo sullo stucco, lasciarlo agire per tutta la notte e, ecco, il sale avrà aspirato lo sporco lasciando lo stucco pulito e un sorriso sul mio viso.

Ma davvero?

Un altro trucco sembra essere l'aceto bianco, sempre utilizzando il mio vecchio e fedele spazzolino da denti e una spruzzata di aceto a tutta forza, poi, se non ha funzionato, tornare allo scrub con il lievito in polvere. Hmm. Inizia a sembrare un lavoro duro.

Anche l'acido citrico potrebbe funzionare: tutti sanno che il succo di limone alleggerisce le cose e mi è stato riferito che elimina muffe e funghi. Se non funziona, torniamo al bicarbonato di sodio, mescoliamolo con il succo di limone e strofiniamo con il mio fedele vecchio spazzolino da denti, che probabilmente avrà ancora poche setole di questo passo.

A quanto pare, il borace funziona in modo simile al bicarbonato di sodio, in quanto pulisce, disinfetta e deodora (mi chiedo se sia possibile ottenerlo anche qui). Quindi, dovrei usare un po' di questo prodotto minerale naturale allo stesso modo del bicarbonato di sodio - un po' di olio di gomito e un panno umido - per farlo tornare come nuovo.

Detergente a vapore

Il prossimo passo è usare un pulitore a vapore, che non ho. Non schiarirà le fughe, ma almeno lo sporco sarà pulito.

Che ne dite della candeggina? Prendete una mascherina perché i fumi non sono buoni, strofinate, lasciate in ammollo e poi risciacquate con acqua pulita.

Non sto dicendo che nessuna di queste soluzioni funzionerà, anche se, a dire il vero, sono disposta a fare un tentativo - ma farò solo poche piastrelle con ogni soluzione!

In caso di necessità, potrei fare un salto dal ferramenta locale per investire in un barattolo di stucco (ma questo significa scavare prima un po' di vecchio stucco con un attrezzo speciale), ma la mia soluzione preferita è una penna per stuccare (sì, esiste una cosa del genere) e passare il resto della giornata con i piedi per terra leggendo un buon libro!