Di recente ho fatto visita al mio dentista e ho avuto un'interessante conversazione (anche se un po' unilaterale, visto che in quel momento avevo la bocca piena di ferraglia) sui denti. Certo, a tutti noi crescono naturalmente un paio di denti, ma la parte interessante della nostra "chiacchierata" è stata la nascita dei denti finti.

Alcune informazioni sui denti

Lo smalto dei denti è la sostanza più dura del corpo umano e, sebbene siano duri, bianchi e contengano calcio, i denti non sono ossa e non possono guarire o ricrescere in caso di danni. Ogni dente è unico, come le impronte digitali, e non esistono due denti esattamente uguali. Anche i gemelli identici non hanno denti identici. Si dice che gli Egizi siano stati i primi a usare il dentifricio: una miscela di sale grosso, menta, fiori di iris e pepe!

Si dice che tre o più bicchieri di bevande gassate zuccherate al giorno causino più carie, otturazioni e perdita di denti di qualsiasi altra cosa nell'arco della vita. (Mi sembra un po' esagerato). E si dice che si dovrebbe sostituire lo spazzolino dopo un'influenza, un raffreddore o un'infezione virale, perché i virus possono rimanere nelle setole.

Fino alle dentiere

Pare che le dentiere risalgano al 2500 a.C., quando venivano realizzate con denti di animali. Secoli dopo, gli antichi Egizi e gli Etruschi realizzarono dentiere con ossa, fili metallici e denti umani e animali riutilizzati.

Incredibilmente, le dentiere in legno erano utilizzate ed erano particolarmente comuni in Giappone a partire dal XVI secolo, ma nel corso del XVIII secolo i materiali tipici delle dentiere includevano denti umani e animali e avorio. La gomma indurita divenne una base popolare per i denti di porcellana quando fu sviluppata a metà del 1800, e le prime materie plastiche come la celluloide e la bachelite la sostituirono poco dopo.

I denti di George Washington

Esiste un mito secondo cui l'ex presidente degli Stati Uniti George Washington aveva denti di legno, ma in realtà erano costruiti con denti umani e probabilmente di mucca e di cavallo, avorio (probabilmente di elefante), lega di piombo-stagno, lega di rame e lega d'argento. I denti umani potrebbero provenire da una fonte piuttosto triste, poiché non era raro che le persone impoverite nel 1700 vendessero alcuni dei loro denti per ricavarne un reddito. Gli storici ipotizzano che l'avorio si sia macchiato con il tempo, tanto da sembrare una dentiera di legno. Nel corso della sua vita ne ebbe diverse serie, una delle quali sopravvive ancora oggi (chi ha pensato di salvarle, mi chiedo?).

Col tempo, sempre più persone in Europa cominciarono a desiderare una dentiera, così si ricorse al furto nelle tombe per trovare i denti. Nel complesso, l'odontoiatria all'inizio del 1800 era ampiamente non regolamentata e talvolta pericolosa. Poiché le persone iniziavano a consumare molto zucchero, si rivolgevano a barbieri, medici, gioiellieri e persino fabbri per farsi estrarre i denti. Si dice che un tempo fosse popolare l'odontoiatria nei luna park, dove chiunque avesse mal di denti poteva farsi estrarre i denti, e un tamburino si trovava fuori dalla tenda presumibilmente per "fare affari", mentre in realtà serviva a "far uscire" le urla dei pazienti all'interno!

Denti di Waterloo

Nel 1815, i macabri cacciatori di denti si rivolgevano ai caduti della battaglia di Waterloo per avere una nuova scorta di denti. I saccheggiatori selezionavano i denti per farne dei set da vendere e i primi dentisti li bollivano e li modellavano per inserirli nelle placche dentali d'avorio, ma nel 1832 la legge britannica sull'anatomia rese illegale il trasporto di corpi umani e la popolarità delle protesi umane cominciò a diminuire.

Un fatto curioso: nell'Inghilterra vittoriana chi aveva una dentiera veniva bandito dalla tavola! Nell'Ottocento, chi aveva una dentiera mangiava in privato prima degli eventi e delle riunioni a tavola. In questo modo si pensava di evitare a chi aveva la dentiera l'imbarazzo di vedersi cadere i denti mentre mangiava il cibo.

Ora conoscete un po' di storia delle protesi dentarie e di quanto siamo progrediti dai tempi dei tombaroli e dei denti di legno. È interessante notare che le persone hanno sempre cercato di sostituire i denti mancanti ma, come sappiamo oggi, è molto meglio prevenire la necessità di una dentiera che ottenerla.

Quindi, ricordate di mantenere le vostre dentiere (e le vostre perle) brillanti e pulite: in questo modo, nessuno penserà erroneamente che abbiate denti di legno come George Washington.